Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Xing autunno 2012

Programma

5/10/2012 - 19/12/2012

Xing presenta il programma di attività per l'autunno 2012. Cominciando da Raum che inaugura la stagione il 6 ottobre con un calendario che prevede la presentazione di opere inedite e nuove produzioni supportate da Xing, e la realizzazione di eventi nati in collaborazione con alcuni soggetti attivi a Bologna e in regione nel campo delle arti contemporanee: Sant'Andrea degli amplificatori, Home Movies, Nuovo Faenza e ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione.

La stagione propone un insieme di azioni che ruotano intorno alle Live Arts in diversi registri, toccando gli ambiti visivi, sonori e performativi. A partire dagli stessi presupposti nasce l'evento curato da Xing nel contesto della Biennale di Architettura di Istanbul, That Was Now, il 19 e 20 ottobre presso il Borusan Music Center. L'edificio di sei piani ospiterà una due giorni popolata da molti degli artisti presentati a Raum in questi anni e da alcune figure emergenti da altri contesti europei (Berlino, Bruxelles, Londra): Riccardo Benassi/Superstudio, Dracula Lewis/Laura Brothers, Richard Sides, OLYVETTY, Pluto Dreams, Lorenzo Senni, Orthographe e Silvia Costa.

Parallelamente alla programmazione di Raum segnaliamo il ritorno a Bologna di Barokthegreat con la nuova produzione Indigenous (17 e 18 ottobre) e Orthographe con Una settimana di Bontà - Stagione II (24 e 25 ottobre), all'interno del progetto Coda - Teatri del presente a cura di ERT, ospitato negli spazi di DOM.

Sabato 6 ottobre in occasione dell'ottava Giornata del Contemporaneo, inizia la stagione di Raum con l'installazione/performance di Davide Savorani, Faenza, lunga azione ritmata da gesti, movimenti e costumi ispirati dal contesto popolare di Faenza: dagli sbandieratori dei rioni della città alle azioni inscenate per protesta dalle operaie licenziate dalla OMSA nel 2012. Segue il 17 ottobre la presentazione di Pluto Dreams, il nuovo progetto del musicista Lorenzo Senni nato in collaborazione con il giovane artista inglese Richard Sides: una serata composta da live set e proiezioni, dedicata al potenziale energetico e compositivo delle atmosfere trance. Il 26 ottobre il concerto di Mario de Vega, musicista elettro-acustico e artista visivo attivo tra Città del Messico e Berlino, avvia il ciclo di musiche contemporanee interamente ospitato negli spazi di Raum a cura di Sant'Andrea degli amplificatori, organizzazione indipendente che promuove nuovi musicisti della scena italiana e internazionale e fenomeni culturali liminali. Il 28 ottobre Raum ospita all’interno di Archivio Aperto 2012 curato da Home Movies - organizzazione che si occupa di raccolta, conservazione, restauro, ricerca e valorizzazione del cinema di famiglia-  la nuova produzione di live cinema Afghanistan 1969: immagini inedite, girate alla fine degli anni Sessanta in Super8, da una giovane filmmaker, Anna Bavicchi, sonorizzate dal vivo da Renato Rinaldi (live electronics) e Mirko Cisilino (tromba). Il 15 novembre Sant'Andrea degli amplificatori presenta il live di Adam Asnan, compositore e performer di musica concreta e acusmatica. Precede il concerto l'incursione del progetto Civile di Fiorenza Menni del Teatrino Clandestino, che ha costruito con e per Paola Villani, co-regista di Pathosformel, un'azione/riflessione dal titolo L'arte è facile. Civile propone chiavi di relazione inusuali con i contesti culturali e i loro pubblici, in cui l'attore interpreta se stesso presentandosi come un cittadino che opera scelte complesse. Il 28 novembre Raum presenta una nuova coproduzione, Threethousand/All!, performance di Kinkaleri: la versione bolognese del progetto All! vede il coinvolgimento di Daniela Cattivelli per la sonorizzazione dal vivo. All! è un'opera modulare dedicata alla figura di William S. Burroughs, centrata sul potere del linguaggio e sulle possibilità di rivolta. Dalla notte all'alba del 1 dicembre torna Hypnomachia V - Nocturnal Emissions. La quinta edizione del lungo evento sonoro, è stata affidata per l’autunno del 2012 a John Duncan, artista sonoro e visivo statunitense, e a Ursula Scherrer, artista visiva svizzera, che presentano Narcomantic: un live audio-visuale sviluppato sull'alternanza tra tensione e immaginazione onirica. Segue il 6 dicembre Balaclava Tour, live concert di Black Fanfare, progetto di musica elettronica di Demetrio Castellucci, e  Dewey Dell, formazione che lavora nell'ambito della danza nel 'regno dell'informe'. Dal vivo, le atmosfere sonore arcane e avvolgenti creano un climax sonoro trascinante in cui appare una religiosità primitiva. Il 13 dicembre Sant'Andrea degli amplificatori presenta il concerto di computer e live electronics di Francisco Meirino, musicista basato a Losanna, che esplora la tensione fra programmazione e potenziale fallimento utilizzando un insieme di software, registratori a bobine, rivelatori di campi magnetici, microfoni piezo elettrici e circuiti elettronici autocostruiti. La stagione autunnale si chiude il 19 dicembre con una nuova creazione sostenuta da Xing: la performance Broken English di Cristian Chironi. Il termine Broken English è un'espressione che indica le varianti mal strutturate della lingua inglese da soggetti non di madrelingua:parole incomplete, male associate o caratterizzate da difetti di sintassi e dizione, sono messe in rapporto con alcune immagini nella costruzione di una performance.