Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Musica per un giorno (Anno 2°)

non-stop performativa di Canedicoda e Roberta Mosca

14/10/2017 - 15/10/2017
Raum Bologna

Sabato 14 ottobre dalle ore 16.00 sino a domenica 15 ottobre alle ore 16.00 si apre la stagione di Raum, lo spazio di Xing a Bologna, con Musica per un giorno (Anno 2°), una non-stop performativa di Canedicoda e Roberta Mosca.


Il lungo evento di Raum, in occasione della tredicesima Giornata del Contemporaneo promossa dall'AMACI, contribuisce ad una ricca due giorni dedicata alle live arts a Bologna, grazie alla concomitanza con 40° sopra La Performance, evento che nei pomeriggi di venerdi 13 e sabato 14 ottobre propone a Palazzo Magnani azioni performative di Cristian Chironi, Davide Savorani, Jacopo Miliani/Jacopo Jenna, Sissi e Francesca Grilli.
 
Musica per un giorno è una lunga azione della durata di 24 ore che, nelle sue intenzioni, vuole essere ripetuta una volta all'anno per 24 anni consecutivi. La sua esecuzione a Raum segna l’anno due. Come un modulo moltiplicato in potenza, ventiquattro alla ventiquattresima, questa aritmetica esistenziale nasce dall’incontro tra Canedicoda e Roberta Mosca, e mette in atto una riflessione che prende spunto da Musica per un giorno registrata in un mese, un disco di improvvisazione e field recordings della durata 24 ore realizzato dallo stesso Canedicoda sotto l'alias Ottaven nel gennaio 2012; prodotto dalla label Second Sleep prima in formato digitale e poi in forma oggettuale con un box di 24 cassette da 60 minuti l’una, è stato presentato in streaming giornaliero alla prima edizione di Live Arts Week nel 2012.
Musica per un giorno (Anno 2°) non è un concerto e nemmeno una performance di danza; è piuttosto un’occasione esplorativa per scoprire una serie di percezioni, stati, limiti ed emozioni, generati dalla condivisione ininterrotta di un luogo per un tempo esteso quanto un giorno. Movimento, suono, spazio e idee sono intesi come un tutt’uno, nella prospettiva di invitare il pubblico a vivere un'esperienza immersiva, sottile e distesa.
Musica per un giorno è anche una fanzine in edizione limitata che ogni anno viene ristampata e si arricchisce di nuovi contenuti sul progetto.


Note alla partecipazione:
Si è liberi di arrivare ed allontanarsi per tutta la durata dell’azione, ad eccezione dell’orario compreso tra le 2.00 e le 6.00 del mattino di domenica 15 ottobre, periodo in cui è consentita la sola uscita. Lo spazio è intimo e silenzioso, e verrà chiesto di entrare scalzi. Ulteriori indicazioni verranno date in loco all'arrivo.

 

*****

 

Saturday 14th 4pm to sunday 15th october 4pm non-stop, Xing's space in Bologna, Raum, opens its autumn activities with Musica per un giorno (Anno 2°), a durational performance of Canedicoda and Roberta Mosca.

Raum's long event, on the occasion of the 13th Giornata del Contemporaneo, contributes to a rich two-days dedicated to live arts in Bologna, in cooperation with the event 40° sopra La Performance on friday 13th and saturday 14th october at Palazzo Magnani, which hosts performances by Cristian Chironi, Davide Savorani, Jacopo Miliani/Jacopo Jenna, Sissi and Francesca Grilli.
 
Musica per un giorno (Anno 2°) is a 24 hours performance that, in the artists' intentions, will be repeated once a year for 24 consecutive years. The performance at Raum marks the Year 2. This existential arithmetic arises from the encounter between Canedicoda and Roberta Mosca, and puts in motion a reflection that starts from Musica per un giorno registrata in un mese, a record of improvisation and field recordings 24 hours long realized by Canedicoda under the alias Ottaven in 2012, and produced by the label Second Sleep in digital format and as a box of 24 tapes. Musica per un giorno (Anno 2°) is neither a concert nor a dance performance; is rather an explorative opportunity to discover a range of perceptions, states, limitations and emotions, generated by the uninterrupted sharing of a place for the duration of one day. Movement, sound, space and ideas are understood as one, in the perspective of inviting the audience to experience an immersive, subtle, and relaxed experience. Musica per un giorno is also a limited-edition fanzine that is reprinted every year and enriched with new content on the project.