Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Refreshments

live cinema & electronics

24/11/2017 - 24/11/2017
Raum Bologna

Venerdi 24 novembre alle 22.00 Xing e Home Movies presentano a Raum, in occasione della X edizione di Archivio Aperto, Refreshments, progetto del media artist Floris Vanhoof e del musicista sperimentale Lieven Martens.

Con Refreshment Floris Vanhoof e Lieven Martens presentano a Bologna un duo che interseca il lavoro fra due protagonisti indiscussi della scuola sperimentale fiamminga. L'archeologia dei media post-cinematografica del primo si affianca all’etno-musicologia selvaggia del secondo. Il flickering di un proiettore 16mm visualizza il le forze invisibili della mente seguendone il livello di concentrazione; ie onde di un sonar mentale governano il proiettore e ridisegnano lo spazio, rimbalzando sui muri, alla ricerca di forme invisibili all’occhio ormai atrofizzato di un cacciatore digitale.

Home Movies, organizzazione basata a Bologna, fondatrice dell’Archivio Nazionale del Film di Famiglia, oltre alle attività di raccolta, conservazione, restauro, ricerca e valorizzazione del cinema di famiglia, dal 2002 promuove e cura la realizzazione di numerose installazioni video e antologie a partire dalle proprie collezioni e in collaborazione con alcuni musicisti. La X edizione di Archivio Aperto si svolge da ottobre a dicembre 2017, con appuntamenti periodici nell'arco di tre mesi.

*****

Friday 24th november at 10pm Xing and Home Movies present at Raum, in the frame of the 10th edition of Archivio Aperto, Refreshments, a project by the media artist Floris Vanhoof and the experimental musician Lieven Martens.

With Refreshment Floris Vanhoof and Lieven Martens present in Bologna a duo that intersects the work between two protagonists of the Flemish experimental scene. The archeology of the post-cinematographic media of the first mixes with the wild ethno-musicology of the latter. The flickering of a 16mm projector displays the invisible beat of the mind: the sound of a mental sonar rediscovers space, bouncing on the walls, looking for invisible shapes to the now atrophied eye of a digital hunter.

The Italy’s Amateur Film Archive was born in Bologna to preserve and harness the amateur and family film, a still hidden and inaccessible audiovisual heritage. The Archive, founded and managed by Home Movies since 2002, promotes and organizes the study, storage and enhancement of amateur and family film, and curates events promoting its archive in collaboration with musicians. The 10th edition of Archivio Aperto takes place in Bologna from October to December 2017.