Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Techno Casa

 Riccardo Benassi

 
 

performative environment

Techno Casa è un ambiente performativo che scende a patti con la realtà dei fatti: l'architettura si è trasformata in un sistema di display / presentazione e non c'è più alcuna differenza tra un monitor e una stanza: un monitor diventa un touch screen solo se nella stanza si aggirano esseri umani che garantiscono un certo grado di interattività. Techno Casa è il sabotaggio della totale powerpointizzazione di ogni discorso: riscoprirsi d'un tratto bipedi, dense sfumature nel vuoto, articolati sodalizi con l'etereo. Techno Casa ha un suono la cui funzione è esclusivamente quella di attirare l'attenzione, un po' come la suoneria polifonica di un cellulare: è una melodia sempre identica a se stessa alla quale comunque non riusciamo ad abituarci, anzi – come la vita – la sentiamo anche dove non c'è. Il cellulare ha sostituito il design nella mediazione tra noi e lo spazio – tutti gli strumenti di cui ci eravamo circondati sono diventati invisibili – la vittoria finale degli oggetti si è rivelata nella totale scomparsa di ogni oggetto. Così come immateriale ma non trasparente è in fondo l'economia del presente, zero-stock per disfarsi dell'architettura, out-sourcing per spostare l'ufficio nell'appartamentocolonizzazione tecnologica dell'istante che va a braccetto con l'arredamento modulare. Superfici verticali riconosciute come muri al patto che offrano una presa della corrente. Techno Casa un senso agli involucri esclusicarni e spazi allontanati dal processo di psicosimbiosi col vuoto digitale: interfacce che bramano contenuto per avere senso – e lo chiamano amore.
Qual'è il rapporto tra un Kb e un M2 lo vedremo in ogni Allegato.

mercoledi 17 aprile
Allegato 1,12 Kb

giovedi 18 aprile
Allegato 2,29 Kb

venerdi 19 aprile
Allegato 3,19 Kb

sabato 20 aprile
Allegato 4,82 Kb

domenica 21 aprile
Allegato 5,53 Kb

un progetto di Riccardo Benassi
un ringraziamento particolare a Margareth Kammerer, Jurij Magoga, Marianna Liosi, Mario Airò, Luigi Nerone, Paolo Sante Cisi, Daniela Storti, Franco Berardi, Gian Marco Vidor, Gianni Celati
produzione Xing/Live Arts Week 

performative environment

Techno Casa is a performative environment that come to terms with factual reality: architecture is transformed into a system of displays/ presentations and there is no longer any difference between a monitor and a room: a monitor becomes a touch screen only if in the room, human beings are roaming around, ensuring a certain degree of interactivity. Techno Casa is the sabotaging of the total PowerPointing of every discussion: suddenly rediscovering oneself to be a biped, dense subtle shades in a vacuum, complex relationships with the ethereal. Techno Casa has a sound whose sole function is to attract attention, a little like the polyphonic ring tone of a mobile phone: the melody is always identical to itself but we still cannot get used to it, or rather - like life – we feel it even when it is not there. The mobile phone has replaced design in the mediation between us and space - all the tools that we were surrounded with became invisible - the final victory of the objects is revealed in the total disappearance of each object. Thus, as this economy is basically intangible but not transparent, zero-stock to get rid of the architecture, out-sourcing to move the office into the apartment - technological colonization of the instant that goes hand in hand with the modular furniture. Vertical surfaces such as walls recognized the covenant that is provided by an electrical outlet. Techno Casa gives a sense to enclosures excluded - meat and spaces removed from the psycho-symbiosis process with digital emptiness: interfaces that crave content to make sense - and they call it love.
What the relationship is between a Kb and an M2 we will see in each Annex.

wednesday 17 april
Allegato 1,12 Kb

thursday18 april
Allegato 2,29 Kb

friday 19 april
Allegato 3,19 Kb

saturday 20 april
Allegato 4,82 Kb

sunday 21 april
Allegato 5,53 Kb

a project by Riccardo Benassi
thanks to Margareth Kammerer, Jurij Magoga, Marianna Liosi, Mario Airò, Luigi Nerone, Paolo Sante Cisi, Daniela Storti, Franco Berardi
production Xing/Live Arts Week