Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

All for All!

 Kinkaleri

 
 

All for All! è una traiettoria dentro l’universo di All!, progetto portato avanti da Kinkaleri dal 2012 al 2016. Fomentato dai famelici agguati al linguaggio di William Seward Burroughs, All!, smargina intenzionalmente dal teatro e dalla danza, suggerisce un fuori, per mettere il possibile in cammino nel tragitto indecidibile tra corpo e linguaggio. Attraverso l’invenzione di un codice corporeo, traslato da quello alfabetico, Kinkaleri crea performance, laboratori virali, poesie diffuse per contagio telefonico, concerti per pistole realizzati con compositori, scrittori, poeti, danzatori, in gallerie, barber shop, hangar, musei, teatri, una rimessa di barche, una piazza, la stazione di una grande città. All for All! trattiene tra le pagine, senza lasciarlo colare via, il campo aperto del possibile dal quale tutto il progetto ha preso alimento per disporre la vocazione sovversiva dei suoi agenti. Il libro non rispetta le cronologie degli eventi, né insegue il documento: non è dunque la traccia depositata di All!, ma la preparazione di un altro caricatore.

All for All!
di Kinkaleri
a cura di Piersandra di Matteo
con testi di Kinkaleri, Piersandra Di Matteo, Lucia Amara, Joe Kelleher, Anastasio Koukoutas, e il contributo visivo di Jacopo Miliani
bruno edizioni, 2018

The book All for All! is a trip through All! (2012-2017), a project conceived by Kinkaleri and instigated by the voracious attacks on language committed by William Seward Burroughs. It intentionally strays beyond the limits of theatre and dance, suggesting an outside and setting the possible into motion along an undecidable boundary between the body and language. By inventing a bodily code, transposed from the alphabet, Kinkaleri created performances, viral workshops, poems fed into a telephonic contagion and concertos for pistols, working with composers, writers, poets and dancers, and descending on galleries, barbershops, hangars, museums, theatres, a boat storage area, a public square and a train station in a large city. Making room for the subversive vocation of its agents, this book is not a trace left by All!, but the preparation of another round of ammunition.

All for All!
by Kinkaleri
edited by Piersandra di Matteo
with contributions by Kinkaleri, Piersandra Di Matteo, Lucia Amara, Joe Kelleher, Anastasio Koukoutas, Jacopo Miliani
bruno, 2018