Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato.

Versione

Gyula Noesy

 
 

Gyula Noesy (anche Giulio Nesi), polivalente per irrequietezza e voracità, una delle maggiori specificità dell'organismo Gyula Noesy è certamente l'alta intensità dei suoi approcci. Agendo in acque letterarie quanto grafiche, etologiche come sonore e spaziali, egli è basato a Berlino e Firenze.
1980 : Per entrare in contatto con i frequenti e multipli invitati di sua madre, Gyula Noesy ruzzola ai loro piedi. Nella stessa epoca, registra su delle cassette audio alcune sue violente e bavose lallazioni.
1988 : Un giorno d'estate, nel luogo detto della Fornace, si intravede nel cosmo e sfiora lo svenimento. Torna a casa con le gambe tremolanti.
1996 : Stesura delle prime righe del suo libro.
1998 : Modello per dei corsi di disegno di nudo, prende coscienza del suo interesse per l'espressività dei corpi. 2000 : La giuria dell'Accademia, negando ogni valore al suo evolvere, lo boccia clamorosamente. Umiliato, costui pone allora fine ai suoi studi, e parte per errare sotto la pioggia sulle montagne, dormendo a cielo aperto rannicchiato dentro ad un telo steso sulla mota stessa. Lavorando poi come guardia notturna, legge dei libri che gli saranno importanti.
2001 : Iniziazione al kung fu.
2002 : Alle frontiere della Bolivia, si avventura senza viveri nel deserto di Atacama valicando la Cordillera delle Ande, e essendosi appena ripreso, si accinge ad arrampicarsi senza viveri - acqua equipaggiamento di alcun tipo - in cima al vulcano Licancabur (5900 m) evitando per poco una morte per ipotermia.
2004 : Ingaggiato come becchino, scava tombe a forza di braccia.
2005 : Ideazione di un sito personale e messa in rete delle sue produzioni pittoriche, fotografiche, performative, musicali e video.
2006 : Lavora come demolitore per autofinanziare un viaggio che pensa dover essergli letale.
2007 : Sperando di poter così ottenere la propria stima, parte solo e senza mezzi di telecomunicazione a camminare nella Siberia estrem'orientale intenzionato a raggiungere il Messico tramite lo Stretto di Bering.
Giugno 2007 : Sfinito dai fiumi in piena - attraversati a volte a nuoto -,dalla vegetazione inestricabile, la neve alta e, soprattutto, dalle privazioni alimentari, esso pianta la sua tenda all'incrociarsi di due piste e rimane impotente per due settimane, nutrendosi di erbe amare, formiche e vermi. Gyula Noesy perde 21 chili in 27 giorni. Al suo ritorno in città, ingrassa di 10 chili i primi 5 giorni, squarciando le sue interiora.
2009 : Pratica intensiva del free fight in un club di Berlino.
 
www.natator.org
 
Gyula Noesy (Giulio Nesi), italian artist living abroad, is a restless performer, dancer and hard-core singer. He approaches life and art  with high intensity through his outrageous body. He made solo works and collaborated with Jean-Louis Costes, Kinkaleri, Merlin Ettore.