Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato.

Nome
Cognome
E-Mail
Versione
 

Sachiko M

 
 

Sachiko M è attiva come musicista elettronica dal 1994. Il suo strumento è il campionatoreAgli inizi della sua carriera è stata partecipe del movimento plunderfonico (o plagiarista), ma nel 1998, in un drastico abbandono di questo approccio, ha sviluppato il metodo radicale che usa ancora oggi: la manipolazione dei test tone interni al campionatore stessoNel 2000, con la pubblicazione del suo Sine Waves Solo (disco “estremo”, composto esclusivamente di onde sinusoidali), Sachiko M è divenuta un punto di riferimento nella scena della musica elettronica e improvvisata. L’interesse verso la sua musica è ben dimostrato dalla partecipazione a numerosi festival internazionali e dall’attenzione rivoltale da riviste quali The Wire. E’ stata attiva in innumerevoli progetti  tra cui vale la pena di ricordare il duo Filament, il gruppo I.S.O., le collaborazioni con Toshimaru Nakamura (il cui approccio al mixer fa da perfetto contraltare alla metodologia di campionamento in feedback di Sachiko M),  il duo Cosmos (con Ami Yoshida) e il progetto in solo Bar SachikoL’estetica radicale di Sachiko M continua a suscitare interesse e dibattiti. Sachiko M ha pubblicato in solo, duo e come co-leader con varie label tra cui  Antifrost, Sound Factory, Amoebic, Erstwhile.

teamsachikom.wix.com

Sachiko M is an avant-garde improvisation musician from Japan, known for her original performance style with test sine waves from electric instruments. She has been active as a sampler player since 1994. Early in her career she was involved in the cut-up and plunderphonic sampling movements. In '98, in a drastic departure from those approaches, she originated the revolutionary method she uses to this day - manipulating the sampler's internal test tones. Since then she's been active on an irregular basis in a number of projects, including the experimental electronic music duo Filament, the electronics trio I.S.O., a duo with Toshimaru Nakamura, and the duo Cosmos with Ami Yoshida, and one of her longest collaborators Otomo Yoshihide,in addition to collaborating with various musicians from other countries, performing at International music festivals and concerts around the world. She had taken part in more than 100 albums including solo. Her recent works expand her field of work from live music performance including sound installations, photography books, song composition, publishing self biology, choreography. She is the director of Asian Sounds Research/Japan foundation Asia center and  ENSEMBLES ASIA.