Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato.

Versione

Otolab

 
 

Otolab nasce nel 2001 a Milano da un gruppo di affinita' che vede musicisti, dj, vj, videoartisti, videomaker, web designer, grafici e architetti unirsi nell'affrontare un percorso comune nell'ambito della musica elettronica e della ricerca audiovisiva. I progetti di Otolab si sviluppano attraverso il lavoro di laboratorio, i seminari e i liveset, secondo principi di mutuo confronto e sostegno, della libera circolazione dei saperi e della sperimentazione tesa anche all'utilizzo alternativo delle macchine. Otolab realizza i propri liveset progettando i suoni e le immagini,  le luci e le ombre che guidano i nostri compagni di viaggio in un percorso esperienziale nella ricerca di strumenti per esplorazioni interiori.Il gruppo di lavoro si compone di progetti individuali e collettivi che vedono l'utilizzo di linguaggi che vanno dall'elettronica sperimentale alla techno, dal dub alle sonorità industriali, sempre alla ricerca di un rapporto simbiotico con l'immagine e il video, fino al live-media e all'installazione interattiva.In questi tre anni di lavoro, Otolab è stato ospitato in festival e manifestazioni come l'Italian Live Media Contest a Milano, Netmage 03 di Bologna, VideA di Barcellona, Peam 2003 di Pescara, Biennale di Praga, Marni Theater di Bruxelles, Videominuto di Prato, ContactEurope e NoVapour al Leocavallo di Milano, Dissonanze Lab di Roma, Cartoombria 2003 di Perugia, Moov03 di New York e Politecnico di Milano,  partecipando con liveset, seminari e installazioni. Inoltre ha collaborato a iniziative e presentato performances in locali e centri sociali italiani come il TPO e l'Xm24 di Bologna, il Bulk, il Leoncavallo e Pergola di Milano, in alcuni casi facendosi promotore di iniziative come le due edizioni di V_, festival autogestito di arte audiovisiva realizzato in collaborazione con il Bulk e il gruppo Box di Milano.

www.otolab.net

Otolab were born in 2001 in Milan out of a group of like minded people that saw musicians, DJs, VJs, video artists, video makers, web designers, and graphic artists join together to forge a common path in the area of electronic music and audio-visual research.

Otolab’s projects have been developed through workshops, seminars and live performances, according to  the principles of mutual comparison and support, the free circulation of know-how and experimentation, extended also towards the alternative uses of machines.

Otolab produce their own live performances, by planning the sounds, images, lighting and shadows that guide our travelling companions on an experiential path in the study of the instruments of interior exploration.

The work group which makes up the individual and collective projects, involving the use of languages, which range from experimental electronic music to techno and from dub to industrial sounds, always in search of a symbiotic relationship with image and video, and finally to live-media and interactive installations.

In these three years of work, Otolab have been guests at festivals and shows like the Italian Live Media Contest in Milan, Bologna’s Netmage 03, Barcelona’s VideA,  Pescara’s Peam 2003, Prague’s Biennale, Marni Theater in Brussels, Prato’s Videominuto, ContactEurope and  NoVapour at Leocavallo in Milan, Roma’s Dissonanze Lab, Perugia’s Cartoombria 2003, New York’s Moov03 and Milan’s Politecnico, participating with live performances, seminars and installations.

In addition they have collaborated in initiatives and performed in venues and Italian self managed, independent social centres like Bologna’s TPO and Xm24, the Bulk, Leoncavallo and Pergola in Milan. In some cases they themselves have been promoters of initiatives like the two editions of the self-managed V_, festival of audio-visual art produced in collaboration with the Bulk and the group Box of Milan.