Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato.

Versione

Open

 
 

Open, area di lavoro autonoma attiva in Italia dal 2002, è una piattaforma aperta iniziata da alcuni artisti con l’intento di condividere e ridistribuire idee, riflessioni e pratiche di lavoro intorno alla creazione di eventi performativi di varia natura. Le costanti di Open sono: la totale indipendenza dei partecipanti; la tensione verso una praticità dello scambio; la ricerca di una strategia progettuale collettiva; la riconfigurazione a seconda del caso di un apparato di trasmissione di segni.
Le opere realizzate sino ad oggi: Open A (Festival Lavori in Pelle, Alfonsine 2002); Open B (Raum, Living Room Performance series, Bologna 2003); Open 21x19 (pubblicazione con immagini e testi sulla rivista Artò, 2004); Open T.shirt (Festival Santarcangelo, produzione di una T.shirt, 2004); - (MENO) di Open S/FF (interazione con l’artista visivo Flavio Favelli, ex Bologna Motori 2004); Open ToLike (Neanche - videomemoria del teatro performances short movies, Faenza 2005); MunaMussieOpenToLike (Raum, Living Room Performance series, Bologna, 2005); Open Volume (Contemporanea Festival, Prato 2005); Observing the Observers di Alexander Petlura+Open (F.I.S.Co.05 Festival Internazionale sullo Spettacolo Contemporaneo, Bologna 2005).

Open, an autonomous work area active in Italy from 2002, is an open platform begun by several artists with the intention to share and redistribute idees, reflections and work practices around the creation of various types of performative events. The constants of Open are: total independence of the participants, tension through the practice of exchange, research of a collective project-oriented strategy, case-by-case reconfiguration of a signal-transmission apparatus.
Works to the present include: Open A (Festival Lavori in Pelle, Alfonsine 2002); Open B (Raum, Living Room Performance series, Bologna 2003); Open 21x19 (pubblicazione con immagini e testi sulla rivista Artò, 2004); Open T.shirt (Festival Santarcangelo, produzione di una T.shirt, 2004); - (MENO) di Open S/FF (interazione con l’artista visivo Flavio Favelli, ex Bologna Motori 2004); Open ToLike (Neanche - videomemoria del teatro performances short movies, Faenza 2005); MunaMussieOpenToLike (Raum, Living Room Performance series, Bologna, 2005); Open Volume (Contemporanea Festival, Prato 2005); Observing the Observers di Alexander Petlura+Open (F.I.S.Co.05 Festival Internazionale sulllo Spettacolo Contemporaneo, Bologna 2005).