Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato.

Nome
Cognome
E-Mail
Versione
 

Michele Di Stefano

 
 

Michele Di Stefano, coreografo e performer, dopo gli studi universitari ha attraversato la scena musicale punk-new wave degli anni ottanta per approdare ad un progetto autodidatta di ricerca corporea con la fondazione di MK, gruppo ospitato nei più importanti festival della nuova scena. MK si occupa di performance, coreografia e ricerca sonora. Tra le produzioni più recenti: Robinson, Il giro del mondo in 80 giorni, Quattro danze coloniali viste da vicino e Grand Tour, indagini coreografiche in bilico tra paesaggio puro e ricostruzione tormentata dell'esotico, e leInstruction Series, ambienti performativi creati a distanza via mail in collaborazione con Xing. Alla circuitazione degli spettacoli si affianca una intensa attività di conferenze, laboratori e proposte sperimentalitra le quali Wasted, Clima, Accademie Eventuali, Reform club e la Piattaforma della Danza Balinese assieme a Cristina Rizzo e Fabrizio Favale. MK è una delle cinque formazioni internazionali alle quali è dedicato il libro Corpo sottile. Uno sguardo sulla nuova coreografia europea (Ubulibri, Milano 2003). Nel 2014 la Biennale Danza di Venezia gli assegna il Leone d’argento per la Danza.

www.mkonline.it

Michele Di Stefano curates the company mk, an independent group based in Rome that deals with performance, choreography and sound research, and whose projects - developed since 1999 - were presented at the major festivals of the new scene. The various musical collaborations, the hosting of external performers, the intricate network of experimental laboratories contributed to the rapid shifts of the objectives of the group, currently interested in building prototypes of extemporaneous habitats. Among their last productions: Robinson, Il giro del mondo in 80 giorniQuattro danze coloniali viste da vicinoGrand Tour, and Instruction Series. Besides shows and performances Michele Di Stefano gives lectures and workshops, investigating unusual formats in hybrid projects such as Wasted, ClimaAccademie EventualiReform club and the recent Piattaforma della Danza Balinese conceived with the italian choreographers Cristina Rizzo and Fabrizio Favale. MK is one of the five formations selected for the book Corpo sottile. Uno sguardo sulla nuova coreografia europea (Ubulibri, Milano 2003). In 2014 the Venice Dance Biennale awarded Di Stefano with the Leone d’argento per la Danza.