Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato.

Versione

Giovanni Anceschi

 
 

Giovanni Anceschi, fondatore del Gruppo T (Tempo), partecipa da protagonista dell’Arte cinetica e programmata (con Bruno Munari) e al movimento internazionale delle Nouvelles Tendences, negli anni ’60. Anche nel campo del design i temi praticati da Anceschi sono legati ai processi che si svolgono nel tempo, dalla corporale identity all’exhibition design, dall’eidomatica al design dell’interazione. E’ attivo in Italia e all’estero come storico e teorico e come organizzatore di cultura della multimodalità. Professore emerito dell’IUAV/Facoltà di Design e Arti di Venezia e del DAMS di Bologna, ha insegnato teoria del design e basic design. E’ coordinatore del Dottorato in Scienze del Design. Nel 2011 ha realizzato un'applicazione per iPhone (innovetempi, App Store) che trasferisce sul dispositivo Apple una vera e propria opera d’arte interattiva, che realizza un preciso progetto di Grafica programmata ideato negli anni '60. A partire dal 2000, un’operazione culturale di respiro internazionale sta riconoscendo il grande valore di anticipazione dell’Arte cinetica e programmata, e in particolare del gruppo T. In Italia la Galleria nazionale d’Arte Moderna di Roma, ha inaugurato nel 2005 la grande mostra Gli ambienti del gruppo T: le origini dell’arte interattiva, e un’intera sezione del Museo del ‘900 di Milano è dedicata agli ambienti e alle opere del gruppo T.

Giovanni Anceschi, founder of Gruppo T (Tempo), was a leading player in Kinetic and Programmed Art (with Bruno Munari) and in the international movement, Nouvelles Tendences in the sixties. In the design field, Anceschi’s principal themes are linked to ongoing processes, from corporal identity to exhibition design, from computer graphics to interaction design. He works both in Italy and abroad as a historian and theorist and as an organizer in multimodality. Emeritus professor of IUAV/Faculty of Design and Arts in Venice University and DAMS (Drama, Art and Music Studies) in Bologna, he has taught design theory and basic design. He is coordinator of the Doctorate in Design. In 2011 he created an application for Apple’s iPhone (innovetempi, App Store) an interactive work of art which was first conceived as a programmed graphics design in the sixties. Since 2000, the ground-breaking value of Kinetic and Programmed art, and of Gruppo T in particular, has been recognized at an international level. In Italy in 2005 the National Gallery of Modern Art in Rome inaugurated the exhibition Gli ambienti del gruppo T: le origini dell’arte interattiva, and an entire section of the Museo del ‘900 in Milan is dedicated to the places and work of Gruppo T.