Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato.

Nome
Cognome
E-Mail
Versione
 

Camilla Candida Donzella

 
 

Camilla Candida Donzella inizia a fotografare e stampare le proprie immagini a dodici anni. Attraverso esperienze diverse – dalla fotografia commerciale alla documentazione di forme e stili controculturali fra l’Italia e gli Stati Uniti - il suo focus si allarga ad inglobare la produzione di oggetti. Nel 1999 nasce Shameless, un progetto indipendente che include la creazione di magliette, di felpe (e non solo), da lei stessa serigrafate dove i disegni e i pattern si riferiscono quasi sempre a modi, codici e segni della cultura underground. A Shameless si affiancano altri progetti e collaborazioni tra i quali Anemica (accessori) con l'artista Dafne Boggeri (già ospite di Netmage 08 con una produzione live media), con cui condivide altri progetti di foto, video e performance (Panyco dal 2005 e Merletto aureo dal 2006). Produce una pubblicazione gratuita dal nome 1+1=1 realizzata collaborando ogni volta con persone diverse, ed organizza a Milano Flash Market, serata-evento di vendita di moda, accessori, zine e produzioni discografiche indipendenti. Il suo lavoro fotografico è accompagnato dall'autoproduzione di zine cartacee e on-line legate a serie specifiche di immagini. Ha esposto alla galleria Raffaella Cortese di Milano, partecipato al magazine ffwd_mag#4, al libro collettivo KK, we didn’t invent anything (DRAGO editori 2007), al festival F.I.S.Co. 07 e preso parte alla collettiva Daydream Fields alla Fondazione Claudio Buziol di Venezia (2008). Recentemente ha aperto a Milano lo spazio x4, dedicato alla presentazione e alla raccolta di fanzine internazionali.

www.camillacandidadonzella.it

Camilla Candida Donzella began taking and printing photographs at twelve years of age. Through a variety of experiences – from commercial photography to documentation of forms and counterculture stilis between Italy and the United States - her focus enlarged and encompassed the production of objects. In 1999 the independent project Shameless was born, including the creation of silkscreened t-shirts and plush, designs and patterns that nearly always refer to styles, codes and signs of underground culture. Alongside Shameless are other projects and collaborations including Anemica (accessories) with artist Dafne Boggeri (seen in Netmage 08 with a live media production), with whom she shares other photo, video and performance projects (Panyco from 2005 and Merletto aureo from 2006). She produces a free publication titled 1+1=1 produced each time in collaboration with different partners, as well as organizing the quarterly Milano event Flash Market, an evening of fashion, accessory, zine and independently-produced record sales. Her photographic work is accompanied by a self-produced paper and on-line zine linked to a series of images. She has recently shown at Raffaella Cortese gallery in Milan, participated in the magazine ffwd_mag#4, and at the Bologna  festival F.I.S.Co. 07, as well as the book KK, we didn’t invent anything (DRAGO editori 2007). She also took part in the collective exhibition Daydream Fields at Fondazione Claudio Buziol in Venice (2008). In Milano she recently opened the space x4, dedicated to the presentation and collection of international fanzines.