Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Eija-Liisa Ahtila video retrospettiva

 Eija-Liisa Ahtila

 
 

Me/We, Okay e Gray (1993) sono tre corti di 90 secondii. In Me/We, l'artista si concentra sull'opposizione tra isolamento e appartenenza. Okay, indaga, attraverso una serie di ritratti visivi, le azioni, i pensieri e i sentimenti legati alla relazione sessuale. Gray tematizza i cambiamenti dell'esperienza della realtà di una persona. Tre donne discutono di un incidente atomico che ha avuto luogo sul confine. If 6 Was 9 (1995) tratta della sessualità. La narrazione affianca i racconti delle ragazze protagoniste, rivolte allo spettatore, con immagini che ritraggono relazioni di complicità. In Today (1996-1997) un nonno/padre/uomo muore in una notte d'estate. Questo evento tragico è vissuto attraverso i punti di vista intrecciati di tre persone: una ragazzina, un uomo adulto e una vecchia signora. Ahtila dimostra che è possibile raccontare una storia non solo linearmente, ma anche con una dimensione fisica. Consolation Service (1999) racconta il percorso di una giovane coppia che ha deciso di separarsi. Il film è girato come un documentario, ma si tratta di una finzione, in cui le fantasie vengono rappresentate come realtà e viceversa.

Iniziativa organizzata in collaborazione con de.genere, associazione culturale che promuove rassegne, mostre, ricerche ed eventi multidisciplinari in un'ottica di genere.

Programma:

Me/We 1993, 1' 40''
Ok  1993, 1' 40''
Grey  1993, 1' 40''
If 6 was 9 1995, 11'
Today 1996-1997,10'
Consolation Service 1999, 23'