Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato.

Nome
Cognome
E-Mail
Versione
 

Live Arts Week II

GİANNY PÄNG

16/4/2013 - 21/4/2013

Xing presenta la seconda edizione di Live Arts Week che si è tenuta a Bologna dal 16 al 21 aprile 2013 con sede principale negli spazi di MAMbo Museo d'Arte Moderna di Bologna.
Evento unico in Italia dedicato alle live arts ha presentato un insieme eterogeneo di nuove produzioni che ruotano intorno alla presenza, la performance e l'esperienza percettiva di suoni e visioni.
La scelta di lanciare una 'settimana' intende rompere con la concezione di un festival visto come punta consumistica della vita culturale di una città. Si tratta piuttosto di una coabitazione di forme diversificate - per dimensione ed intensità - concentrate in un tempo limitato che propongano la visione dell’arte come un fatto complesso ma coeso.
Il programma è articolato in un palinsesto di opere dal vivo (performance, spettacoli, lectures, concerti e live media con date uniche, produzioni e anteprime) presentate da personalità di spicco della ricerca contemporanea internazionale. A questo nucleo centrale, che si struttura come un flusso multi-disciplinare, si affiancheranno installazioni e interventi di natura ambientale, incentrati sulle diverse modalità dello stare e dell’attraversare lo spazio museale.
Live Arts Week II spazio ad atletiche esistenziali: non antepone l'arte agli artisti, espone a forme di sensibilità e idee, accoglie opere ibride e poliglotte, ospita singolarità creative e tesse una sorta di contro-design della fruizione.
GİANNY PÄNG, nome che accompagna il festival nella sua crescita biologica, sta ad indicare il momento di queste transizioni. E' un fenomeno, non una persona: un nuovo soggetto identitario, improbabile ma reale, da trattare come un concetto astratto.

www.liveartsweek.it
 
Xing presents the second edition of Live Arts Week. The event will be held in Bologna from 16 to 21 april 2013 at MAMbo - Museum of Modern art of Bologna and other locations.
Focused on live arts, Live Arts Week offers a program that reflects an idea of art as experience made of temporalities, postures and the imaginaries, intensifiying a weave between disciplines and forms of expression, and cohabitation between artists and audiences from different backgrounds.
The decision to launch it as 'week' is an attempt to break away from the concept of a festival as a consumer point in the cultural life of a city.
The program allows the visitor to cross a number of world-spaces created by important personalities in international and contemporary research, through a schedule of events, performances, lectures, concerts and live media with unique dates, productions and premières.
Gianni Peng, a name that will accompany the festival in its organic growth, indicates the time of these transitions. It is a phenomenon, not a person: a new identity, unlikely but real, to be treated as an abstract concept.