Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato.

Nome
Cognome
E-Mail
Versione
 

Musica per un giorno (Anno 5°)

non-stop performativa di Canedicoda e Roberta Mosca

19/12/2020 - 20/12/2020

Sabato 19 dicembre dalle ore 12.00 sino a domenica 20 dicembre alle ore 12.00 (o in alternativa se non fosse possibile, causa normative COVID, sabato 27 dicembre dalle ore 12.00 sino a domenica 28 dicembre alle ore 12.00) Xing presenta Musica per un giorno (Anno 5°), una non-stop performativa di Canedicoda e Roberta Mosca che si terrà a Villa Cervo nel villaggio di Rosazza, sulle montagne biellesi.  

Musica per un giorno è un appuntamento performativo della durata continuativa di 24 ore. Si svolge una volta l’anno e avrà un ciclo complessivo di 24 anni. Come un modulo potenziato nella sua moltiplicazione, ventiquattro per ventiquattro, questa aritmetica esistenziale nasce dall’incontro tra Canedicoda e Roberta Mosca, e mette in atto una riflessione che prende spunto da Musica per un giorno registrata in un mese, un disco di improvvisazione e field recordings della durata di 24 ore realizzato dallo stesso Canedicoda sotto l'alias Ottaven, prodotto dalla label Second Sleep con un box di 24 cassette da 60 minuti l’una.
Musica per un giorno vuole offrire la possibilità di abitare fisicamente e mentalmente un arco di tempo di 24 ore come uno spazio unico. Né un concerto né una performance di danza: piuttosto un’occasione esplorativa e profondamente immersiva, alla ricerca di stati, condizioni, limiti ed opportunità percettive, con la volontà di creare uno spazio-tempo nuovo, scomodo o spiazzante e contemporaneamente riconoscibile, confortevole o familiare. La fruizione dell’azione diventa molto distesa, i tempi sono dilatati. La parola in qualche modo vietata cede il posto alla nostra voce interiore, all’osservazione, al respiro, all’attenzione per il sé.
Dopo la presentazione in molteplici contesti urbani, Musica per un giorno (Anno 5°) sceglie di manifestarsi nel punto di confluenza tra due torrenti che scendono rumorosamente da diversi sistemi montuosi -Piemonte e Val d'Aosta- in una villa che dialoga con il contesto naturale aprendosi nel paesaggio montano, tra acque, boschi e rocce, dove è possibile declinare la contemplazione e interpolare il magnetismo dei due performer con le forze del fuori.
Musica per un giorno ha avuto luogo per la prima volta nel 2016 a Milano nello spazio O’; nel 2017 la performance è stata ospitata a Bologna a Raum; nel 2018 a Bolzano a Museion in occasione del festival Bolzano Danza; e nel 2019 a Roma al Palazzo delle Esposizioni per la rassegna BUFFALO.
Musica per un giorno è anche una fanzine in edizione limitata che ogni anno viene ristampata e si arricchisce di nuovi contenuti sul progetto.

Roberta Mosca dance artist, performer e coach, ha una formazione di danza fondamentalmente classica, con studi alla Scala e all'Accademia di Stoccarda. Ha lavorato in varie compagnie in Italia e all'estero. Dal 2000 è stata interprete e coreografa del Ballet Frankfurt e della The Forsythe Company. Ha inoltre collaborato con vari artisti e formazioni di danza tra cui MAMAZA, mk, Laurent Chétouane, Chris Newman, espz, Yannis Mandafounis, Fabrice Mazliah, Martin Schick, Canedicoda, KLm. Nel 2016 è tra i fondatori di HOOD, collettivo formato da artisti che hanno lavorato insieme per molti anni nella The Forsythe Company: un progetto che esplora nuovi modelli per instillare l'arte nella società. Dal 2003 ha curato tra le montagne di Biella in Valle Cervo, insieme a Cora Bos Kroese, Biarteca festival interdisciplinare. Nel 2015, sempre in Valle Cervo, ha aperto lo spazio indipendente AUTOBAHN - WILLIAM WILLHELM CAFFEE - DALLAS. Il suo lavoro è stato presentato, tra gli altri, al Theatre de la Bastille Paris, HAU Berlin, Acker stadt palast Berlin, Tanzhaus Düsseldorf, La Biennale Danza Venezia, ADC Ginevra, Kampnagel Hamburg, Live Arts Week Bologna, UOVO festival Milano, Crisalide Forlì, De Singel Antwerpen, Schauspielhaus Stuttgart, Kyoto University Art and Design, Kaserne Basel, PACT Zollverein. Dal 2018 è coach artistico di Aterballetto a Reggio Emilia.

Canedicoda è un artista multidisciplinare attivo in ambito musicale (con l'alias di Ottaven), performativo e in quello del design e della moda. Ha sviluppato un universo autoriale ricco, cangiante ma sempre immediatamente riconoscibile. Figura di snodo nel passaggio e la circuitazione in Italia di molteplici correnti di ricerche artistiche, stilistiche e musicali innovative e minoritarie, ha al suo attivo una vasta storia di collaborazioni con etichette produttive, spazi no profit, collettivi e singoli artisti italiani e stranieri. Dal 2003 Canedicoda ha condotto una sua personale ricerca di linguaggio, stile e metodo, e ha creato una sua label. Ha collaborato stabilmente con Marsèll e Marsèlleria, Netmage Festival, Live Arts Week, Le Dictateur, Plusdesign Gallery, C2C, NERO, Fondazione Bonotto, Viafarini, Istituto Svizzero, far Festival, e svariate situazioni indipendenti, istituzionali e commerciali tra cui Carhartt, Replay, Adidas, Vic Matiè, Dumb Skateboards. Il suo lavoro è stato presentato in centri d'arte contemporanea tra cui Museion Bolzano, Palazzo delle Esposizioni Roma e Triennale Milano. Molte anche le collaborazioni artistiche consolidate: Nico Vascellari, Matteo Castro, Luigi Presicce, Roberta Mosca, Kinkaleri, Alessandro Bosetti, Anna Maria Ajmone, Cristina Rizzo, Carlos Casas, Jungen Tagen, Dennys Tyfus. Tra i progetti live recenti, oltre i concerti in duo con Primorje, si distinguono le 100 performance ad personam di Adagio con Buccia (2015-16), appuntamenti di (co)progettazione e assemblaggio di tessuti intorno a corpi pensanti, e Musica per un Giorno (2016>2040) con la danzatrice Roberta Mosca, una lunga azione della durata di 24 ore a cadenza annuale per 24 anni. Ha pubblicato il libro-diario-inventario Adagio con Buccia (NERO, 2018), lo sketch-book 80H - eighty imaginary houses i’ll build for you (bruno, 2016), e varie edizioni audio su Second Sleep, Holiday Records e per Le Dictateur. Dal 2015 è docente del corso di textile design alla NABA Nuova Accademia di Belle Arti Milano.
www.canedicoda.com       

Info generali:

Villa Cervo, sede temporanea di Autobahn - Via Roma 8 - Rosazza (BI)

www.autobahn-williamwillhelmcaffee-dallas.eu 

www.working-utopias.com/places-and-conversations/autobahn-william-willhelm-caffe-dallas/

In auto tramite SP 100 (17 km da Biella), bus 340 o taxi.

 

Ingresso per i partecipanti:
E 20 (inclusi pasti). Capienza limitata. E' necessaria la prenotazione: info@xing.it
E' possibile accedere anche come visitatori temporanei nelle ore diurne (con ingresso a offerta libera).

Note alla partecipazione:
Dopo l'accesso alle h 12 i nuovi ingressi avvengono solo allo scoccare delle ore pari (h 14, 16, 18, 20, 22 del sabato e h 8, 10 della domenica). Si è liberi di allontanarsi per tutta la durata dell’azione, ad eccezione dell’orario notturno compreso tra le h 24.00 e le h 6.00 del mattino di domenica, periodo in cui è consentita la sola uscita. Portare sacco a pelo.

Dormire:

Affittacamere La Valliggiana - Rosazza (con preavviso)  

www.facebook.com/lavalligiana

Albergo Ristorante Rosa Bianca - Piedicavallo

www.rosabianca.com

 

***

 

Saturday 19th December at 12pm to Sunday 20th December 12pm non-stop, (or Saturday 27 December to Sunday 28th December in case of rescheduling) Xing presents Musica per un giorno (Anno 5°) (Music for a day. Year 5), a durational performance of Canedicoda and Roberta Mosca at Villa Cervo in the village of Rosazza, in the Piedmont mountains.

 

Musica per un giorno is a 24-hour performative appointment. It takes place once a year and will have a total cycle of 24 years, and puts in motion a reflection that starts from Musica per un giorno registrata in un mese, a record of improvisation and field recordings 24 hours long realized by Canedicoda under the alias Ottaven, produced by the label Second Sleep as a box of 24 tapes.
Musica per un giorno offers the possibility of living physically and mentally a span of 24 hours as a single space. Neither a concert nor a dance performance: it is rather an exploratory and deeply immersive opportunity to discover a range of perceptions, states, limitations, and emotions, generated by the uninterrupted sharing of a place for the duration of one day. In this environment, the experience is relaxed; time extends itself. A new unsettling space-time where the absence of words gives way to our inner voice, with observation, breath, and attention to the self.
After four presentations in urban contexts, in 2020 Musica per un giorno (Anno 5) chooses to manifest itself at the confluence between two rivers. These descend noisily from different mountain systems - Piedmont and Val d'Aosta - in an old villa that dialogues with the natural context of the mountain landscape. Between waters, woods and rocks, it is possible to expand the contemplation and interpolate the magnetism of the two performers with the forces of the outside.
Musica per un giorno took place for the first time in 2016 in Milan in the O 'space; in 2017 the performance was hosted in Bologna at Raum; in 2018 in Bolzano at Museion on the occasion of Bolzano Danza festival; and in 2019 in Rome at the Palazzo delle Esposizioni for the BUFFALO series.
 
Roberta Mosca, Italian choreographer, dance artist and performer, studied and worked at the School of Dance Teatro alla Scala Milan, John Skull Schule Stuttgart, Vienna State Opera, Leipzig Opera, Aterballetto, Maggio Fiorentino, and danced for many years with the Frankfurt Ballet and The Forsythe Company. She has collaborated with international artists and dance groups including MAMAZA, mk, espz, KLm, Laurent Chtouane, Chris Newman, Yannis Mandafounis, Fabrice Mazliah, Martin Schick, and Canedicoda. Together with other former dancers of The Forsythe Company interested in the vital interrelation of human thought and action, in 2016 she co-founded HOOD, a platform for creative exchange born of a need for a cohesive artistic community. Since 2003 she has been curating in Valle Cervo in the mountains of Biella, along with Cora Bos Kroese, Biarteca interdisciplinary festival. In 2015 in Valle Cervo, she opened the independent space AUTOBAHN - WILLIAM WILLHELM CAFFEE - DALLAS, as a crossway of possibilities between local economy and open creativity. Her work has been presented at Theatre de la Bastille Paris, HAU Berlin, Acker stadt palast Berlin, Tanzhaus Dsseldorf, La Biennale Danza Venice, ADC Geneve, Kampnagel Hamburg, Live Arts Week Bologna, UOVO Performing Art Festival Milano, Crisalide Forl, Kaserne Basel, De Singel Antwerpen, Schauspielhaus Stuttgart, Kyoto University Art and Design, PACT Zollverein Essen. Since 2018 she is an artistic coach of Aterballetto in Reggio Emilia.
 
Canedicoda is a Milan-based multi-disciplinary artist active in the music, performance, design and fashion fields. He developed a rich, personally distinctive universe that is constantly changing but always immediately recognisable. A pivotal figure bringing and spreading to Italy several innovative and liminal currents of artistic, stylistic and musical pursuit, his experience includes a vast number of projects in cooperation with record labels, non-profit spaces, groups and individual artists both in Italy and beyond. Since 2003 Canedicoda has developed his own personal research on language, style and method, creating his own label. He has long-term collaborations with: Marsll and Marslleria, Netmage Festival, Live Arts Week, Le Dictateur, Plusdesign Gallery, C2C, NERO, Fondazione Bonotto, Viafarini, Istituto Svizzero, far Festival, and various independent, institutional and commercial situations including Carhartt, Replay, Adidas, Vic Mati, and Dumb Skateboards. His work has been featured in contemporary art centers including Museion Bolzano, Palazzo delle Esposizioni Rome and Triennale Milano. Among consolidated artistic collaborations: Nico Vascellari, Matteo Castro, Luigi Presicce, Roberta Mosca, Kinkaleri, Alessandro Bosetti, Anna Maria Ajmone, Cristina Rizzo, Carlos Casas, Jungen Tagen, Dennys Tyfus. Live projects include: solo concerts under the name Ottaven and as Primorje in duo with Matteo Castro, Adagio con Buccia's 100 ad personam performances (2015-16), (co)designing and tailoring clothings on mindful bodies, and Musica per un Giorno (2016> 2040) with the dancer Roberta Mosca, a long action of 24 hours on an annual basis for 24 years. He published the book-inventory Adagio con Buccia (NERO, 2018), the sketch-book 80H - eighty imaginary houses i'll build for you (bruno, 2016), and various audio editions on Second Sleep, Holiday Records and Le Dictateur. Since 2015 he is professor at NABA Nuova Accademia di Belle Arti Milano for the course of textile design.
 

Event info:

Villa Cervo, temporary headquarters of Autobahn - Via Roma 8 - Rosazza (BI) - Italy

www.autobahn-williamwillhelmcaffee-dallas.eu

www.working-utopias.com/places-and-conversations/autobahn-william-willhelm-caffe-dallas/

access by car via SP 100 (17 km from Biella), bus 340 or taxi.

 

Access for participants:

20€ (including meals). Limited capacity. Reservation is required: info@xing.it

It is also possible to access Musica per un giorno (Anno 5°) as a temporary visitor during the day (with free admission).

 

Notes to participation:

After the first access at 12pm, new entries take place only on the even-numbered hour (2pm, 4pm, 6pm, 8pm, 10pm on Saturday, and 8am, 10am on Sunday). During the performance you may leave and return if you wish, with the exception of the late night period between 12am and 6am on Sunday, a period in which only exiting is allowed. Bring a sleeping bag.

 

External accommodations:

Affittacamere La Valliggiana - Rosazza (with advance notice)

www.facebook.com/lavalligiana

Albergo Ristorante Rosa Bianca - Piedicavallo

www.rosabianca.com