Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato.

Nome
Cognome
E-Mail
Versione
 

Alessandro Bosetti

 
 

Alessandro Bosetti, compositore e artista sonoro eclettico che ha declinato la sua passione per la sonorità del linguaggio parlato attraverso molteplici forme e discipline. Nato in Italia, e attualmente basato in Francia, si afferma sulla scena della musica sperimentale a Berlino, dove nel decennio 2000-2010 è parte attiva di una profonda trasformazione dei linguaggi sonori (Ensemble Phosphor, composizioni for the Kammerensemble Neue Musik, Die Maulwerker, Neuevocalsolisten Stuttgart) e sulla scena della radiofonia sperimentale e di creazione in Germania e in Europa (WDR, Deutschlandradio, Radio France...) di cui diviene autore prolifico e multipremiato (Prix Phonurgia Nova, Palma Ars Acustica, Prix Hörspiel de La muse en Circuit, etc). Nella radio trova un terreno di libertà multidisciplinare dove sviluppare un'estetica personale e iconoclasta che applica ai numerosi progetti dal vivo per voce ed elettronica, ensembles (Trophies, Renard), gruppi vocali e in collaborazione con la danza (più recentemente in duo con il coreografo Georges Appaix o creando partiture vocali per Ariella Vidach). Le sue opere mettono in atto un dialogo tra linguaggio, suono e rumore all'interno di complesse costruzioni tonali e formali spesso percorse da un'ironia obliqua, a volte esilarante, a volte minimale e solenne. Nel suo lavoro categorie estetiche e tradizionali posture dell'ascolto  vengono costantemente messe in discussione attraverso la creazione di dispositivi sorprendenti ed una instancabile meditazione in atto sulla natura e i modi d'esistenza della musica e sul suo rapporto col linguaggio (African Feedback 2004, The Listeners 2005, The Pool and the Soup/Acqua Sfocata 2006-2013, 636 2006, Arcoparlante 2008, Gesualdo Translations 2008, Mask Mirror, The Notebooks, etc). Performance dal vivo di Alessandro Bosetti sono state presentate in luoghi di riferimento tra cui il GRM/Presences Electroniques festival a Parigi,  Roulette e The Stone a New York, Cafe OTO a Londra e Liquid Architecture Festival a Melbourne e Sydney.  Più di dieci albums dedicati alla sua musica sono stati pubblicati da labels come  Errant Bodies Press, Rossbin, Sedimental, Unsounds e Monotype che gli dedica quest'anno un Cd quadruplo retrospettivo sui più rappresentativi lavori radiofonici. E' attualmente artista in residenza presso il GMEM, Centre de Creation Musicale di Marsiglia

www.melgun.net

Alessandro Bosetti is an italian composer, performer and sound artist born in Milan, currently based in France and Germany. His works delve on musicality of spoken language, utilizing misunderstandings, translations and interviews as compositional tools. His works for voice and electronics blur the line between electro acoustic composition, aural writing and performance. One of the most innovative radio artists of his generation he created a vast body of work of hybrid, award winning, text-sound and radio compositions for the main Radio's and Electro Acoustic Music studios in Europe as WDR, Deutschland Radio Kultur, Radio France, ABC Australia, ORF, GRM/Presences Electroniques. Current projects include the abstract polyphony dispositive Plane/Talea. The Notebooks based on Leos Janacek speech melodies archives, the monophonic extravaganzas Mini and Maxigolf with Neue Vocalsolisten Stuttgart, Trophies a powerful speech-loop trio with drummer Tony Buck and fretless guitarist Kenta Naga and Mask Mirror,  an instrument and software that reorganizes speech for musical purposes enacting a form of electronic ventriloquism.  He is guest professor of experimental radio at the Bauhaus Universität in Weimar. As a concert composer he has been writing for ensembles as the Kammerenseble Neue Musik and Die Maulwerker in Berlin, the Janacek Opera house in Brno and and the Neue Vokalsolisten Stuttgart. Bosetti has published under his own name on labels such as Errant Bodies Press, Monotype, Rossbin and Sedimental, and in different collaborative settings.